Come arredare un soggiorno piccolo? Sempre più spesso noi di Arredamento Pari Cucine a Rimini siamo costretti a fare i conti con salotti angusti, o con un open space che ingloba l’angolo cottura e il living: cosa scegliere come complementi d’arredo e soprattutto come rendere elegante e brioso una zona giorno di piccole dimensioni, stando attenti all’arredamento e allo stile di questo ambiente?

Soggiorno piccolo a Rimini, idee d’arredo

I nostri designer sono degli ottimi professionisti: sanno adattare i nostri arredi e quelli delle grandi marche, di cui noi siamo rivenditori ufficiali, per rendere eccellente dal punto di vista del design anche un soggiorno piccolo. Arredamento Pari Cucine a Rimini resta sempre una garanzia per quanto riguarda l’arredamento e il design sia della zona giorno, ma anche della zona notte, del bagno e dell’outdoor con pezzi d’arredo 100% italiani e di ottima qualità e manifattura. Da un po’ di anni a questa parte, i costruttori hanno la tendenza a ridurre gli spazi abitativi sacrificando molto delle stanze che prima erano fondamentali: se in passato la cucina era rigorosamente collegata alla sala da pranzo e separata dal salotto, il quale era un salone molto grande dove talvolta si poteva anche ballare e dare delle feste con molti invitati, quando si entra in un appartamento di nuova costruzione colpisce subito l’open space che ingloba soggiorno, cucina e zona pranzo. Quando si sceglie una casa e si vuole arredare un soggiorno piccolo, la cosa fondamentale è tenere conto delle metrature a disposizione, delle dimensioni effettive dello spazio e soprattutto le esigenze primarie e secondarie di chi ci abiterà. Eppure, con piccoli trucchi banali, si può trasformare un salotto di piccole dimensioni in un soggiorno molto funzionare ed esteticamente di grande impatto. Di solito, ci si concentra molto su questo ambiente proprio perché è il primo ad attrarre l’attenzione degli utenti, anche se cucina e bagno sono ai primi posti per quanto riguarda le valutazioni immobiliari. La zona giorno rimarrà sempre il cuore pulsante di tutta l’abitazione, sia che si tratti di un monolocale, sia di un attico di 1000 metri quadrati. Gli ospiti verranno accolti calorosamente dai padroni di casa e portati a sedere sul divano padronale, ma anche chi ci abita può scegliere di coccolarsi sedendosi nell’angolo relax, magari in una poltrona facendo zapping  o leggendo un buon libro, o solamente per passare del tempo in famiglia. Non bisogna dimenticare che è il living a dettare legge per quanto riguarda lo stile di arredo di tutta la casa. 

Complementi d’arredo indispensabili in un living small

I nostri arredatori di Pari Cucine a Rimini sono in grado di progettare soluzioni di arredamento personalizzate che rispondono a ogni differente esigenza, proprio grazie al fatto che ormai il living, seppure molto angusto, è diventata una stanza versatile, dove si accoglie l’ospite, ci si rilassa, si consumano i pasti e così via. Il protagonista assoluto di ogni soggiorno, anche piccolo, è il divano.  Anche se le dimensioni ridotte della stanza non possono consentire il classico abbinamento divano e poltrone, bisogna pretendere per la propria zona living la comodità e il design. Tuttavia, potrebbe risultare difficile trovare un divano che soddisfi e proprie esigenze, ma questo dipenderà da come si vuole arredare il living e dalle dimensioni effettive dello spazio in cui collocare questo importante complemento d’arredo. Noi suggeriamo comunque di orientarsi su dei modelli a due posti, o eventualmente un divano letto, molto utile in caso di ospiti improvvisi. La nostra linea di divani in ecopelle o tessuto Arredamento Pari  potrebbe essere la soluzione giusta, così come il divano letto componibile di Felis, a due o tre posti ma molto funzionale e soprattutto adattabile alla maggioranza degli stili, da quello classico al più moderno. La scelta di un divano o di una poltrona non è data solo dalle dimensioni dello spazio, bensì anche dalle funzioni: quella relax, ovvero la dotazione di un pouf o un poggiapiedi; la seduta estraibile, lo schienale regolabile, un contenitore sotto la penisola o la seduta, o addirittura un divano con un sistema componibile, in modo da distribuirlo nello spazio a proprio piacimento.

Per recuperare spazio, la soluzione migliore è sfruttare le pareti: perché non pensare a collocare un mobile colonna o una libreria a parete, magari creando una parete attrezzata o una sorta di struttura a ponte che inglobi anche il divano?  Bisogna tenere presente anche se in casa ci sono bambini piccoli o soggetti allergici alla polvere, in quanto appendendo il mobilio al muro la base non toccherà il pavimento, consentendo pulizie molto più approfondite. Inoltre, si è certi di poter sfruttare lo spazio nella sua interezza, in modo da collocare stoviglie, tessile casa, libri e altri complementi d’arredo e debellare definitivamente il disordine, facilmente riscontrabile negli spazi molto piccoli. Nei nostri showroom sono presenti mobili di questo tipo firmati Napol, Adriani&Rossi e Tonin Casa molto interessanti e soprattutto funzionali. 

Tavolo consolle, idea salvaspazio in salotto

Nel caso in cui il soggiorno debba assolvere anche alla funzione di sala da pranzo, risulta fondamentale nella gestione dello spazio anche la scelta del tavolo. Una soluzione ottima per rispondere a questa esigenza è scegliere un tavolo allungabile. Essa è l’opzione molto più economica in quanto esistono modelli di ogni genere e di ogni forma, ma lo spazio verrà concepito in maniera migliore se ci si orienta verso la scelta di una consolle. Essa è un piccolo tavolino, di solito posto all’ingresso per accogliere chiavi, borse e oggetti contenuti nelle tasche, il quale diventa un tavolo a tutti gli effetti grazie alle prolunghe da inserire. SI può ottenere quindi un piccolo tavolo da pranzo per una cena in solitaria, come un enorme tavolo da banchetti di 300 cm per i pasti importanti delle feste o delle grandi occasioni. Una volta finito di desinare, basterà solamente riporre le prolunghe in modo da occupare meno spazio possibile. Bontempi e Tonin Casa sono esperti di questi complementi di arredo, soprattutto nell’abbinare nuance neutre come il bianco o i toni del legno o della pietra a quelli del vetro e dell’acciaio, per una eleganza senza tempo, senza trascurare la funzionalità e soprattutto la qualità dei materiali e della manifattura. Il tavolo consolle è una grande alternativa a un tavolo allungabile in fatto di spazio, anche perché può essere usato anche come tavolino basso per il living, scrivania e piano di appoggio per l’ingresso. 

Infine, un trucco per far sembrare lo spazio più grande, ovvero utilizzare un tappeto. Fisicamente, i  metri quadrati rimarranno tali e quali, però creerà l’illusione che il soggiorno piccolo diventi più ampio. Tutto sta nella scelta, la quale deve essere oculata in modo da ingannare la vista e contribuire in positivo alla visione di insieme dell’ambiente. Colore e dimensioni sono i punti cardine per scegliere bene. In uno spazio piccolo bisogna posizionare un tappeto grande. Gli elementi tono su tono, o magari le tonalità presenti nelle pareti o del resto dell’arredamento aiuteranno la percezione, oltre a far integrare meglio questo complemento d’arredo. Dai un’occhiata al nostro e-store e scegli tra quelli firmati Tonin Casa, Talenti e Adriani&Rossi

Share This