Abbinare correttamente il tavolo o la scrivania alle sedie non è certo una impresa facile e noi di Pari Cucine a Rimini lo sappiamo fin troppo bene: capita che i clienti acquistino questi accessori di arredo in tempi diversi e risulta difficile trovare l’abbinamento giusto, specialmente per quanto riguarda le sedie impilabili: quali materiali e colori scegliere per rendere uno studio, una sala riunioni, una sala da pranzo o una cucina perfette per ogni occasione e senza ingombri.

Sedie impilabili per ogni ambiente

Purtroppo le cattive abitudini son dure a morire, come quella di abbinare tavolo e sedie dello stesso materiale e dello stesso colore per creare un blocco armonico al centro della propria cucina o sala da pranzo, ma anche comprare una scrivania o un semplice tavolo per uno studio e abbinarvici delle sedie simili nella forma, nel colore e nello stile. I tempi però sono cambiati e tutti gli interior designer, in primis noi di Arredamento Pari Cucine a Rimini, proponiamo di sbarazzarsi di questo schema e sperimentare abbinamenti veramente audaci, soprattutto per il fatto che c’è la tendenza a preferire tavoli antichi di legno massiccio. Si può comprendere che sarà veramente difficile trovare sedie di tale materiale e soprattutto della stessa colorazione.

Se i tavoli antichi stanno godendo di un momento favorevole, visto che molti li stanno recuperando anche da vecchie soffitte e cantine, bisogna capire su quali sedie optare per non sbagliare, anche per non far passare in secondo piano la bellezza del legno massiccio e non creare ingombro in casa. Si sa che i mobili antichi sono veramente belli e durabili nel tempo con la giusta manutenzione, ma sono ingombranti. Una soluzione economica, elegante e anche salvaspazio è quella di scegliere delle sedie impilabili moderne.

Nel caso specifico, la cosa migliore è puntare su materiali differenti, come quelle in policarbonato o polipropilene, in quanto sono anche facili da mantenere pulite e leggere da trasportare.

I colori sono un altro scoglio da superare, anche per non mettere in secondo piano la bellezza del legno. Il suggerimento è quello di puntare sul trasparente o alternarlo al bianco o al nero, per esaltare il piano di lavoro senza coprirlo. Per chi ama le fusion o lo stile industriale, le sedie possono essere anche in metallo: è anch’esso un colore che richiama la natura e contrasta alla perfezione con il legno, creando un effetto simile a quando si accostano due colori complementari. 

Abbinamenti con sedie impilabili

Questa sorta di fusion tra l’antico e il contemporaneo porta a un arredo funzionale in cui si fondono bellezza e praticità. Le sedie impilabili si contraddistinguono non solo per la loro struttura robusta nonostante la loro leggerezza, bensì per il fatto che si possono impilare, appunto, una sopra l’altra quando non servono più.

Sono ideali anche per i tavoli moderni allungabili e i tavoli consolle da pranzo o da studio casalingo, in modo che ogni ospite possa sedersi comodamente, mangiare o prendere appunti per poi riporre la sedia al suo posto e ottimizzare lo spazio, senza creare ingombri e disordine. Noi di Arredamento Pari a Rimini abbiamo la fortuna di collaborare con grossi brand Made in Italy, tanto da poter consigliare tantissimi modelli e colori di sedie impilabili. Come già accennato nel caso dell’abbinamento con un tavolo di legno massiccio, possono essere realizzate in materiale come plastica e polipropilene, però per chi vuole un design più elegante, ci sono anche la tipologia imbottite, con rivestimento in pelle o ecopelle e struttura in alluminio o acciaio cromato.

Addirittura, possiamo dotarle o meno di braccioli per un maggiore comfort nella seduta. Esistono anche delle sedie impilabili in legno, che noi consigliamo caldamente di usare all’esterno perché hanno una struttura resistente oltre che elegante. Scab Design è il prediletto per chi cerca qualcosa di estroso, specialmente se si vogliono alternare sedie colorate e particolari con quelle da un design più semplice come potrebbe essere Pedrali o Connubia by Calligaris, mentre Vermobil con le sue sedie in ferro arricchirà il vostro outdoor.  Sono validissime anche le proposte di Midj e Tonin Casa, semplici ma funzionali, adatte anche a una sala riunioni. Tutte le sedie da noi possono essere vendute anche in set allo scopo di creare un ambiente caratteristico e omogeneo. 

Tavolo fratino, come abbinare sedie moderne

Tornando agli abbinamenti improbabili ma d’effetto, cercare sedie per un tavolo fratino potrebbe risultare veramente arduo. Questa tipologia di tavolo è tipica delle taverne, visto che ha un aspetto rustico per natura e di solito è correlato da una panca ad angolo e/o delle sedie in legno dallo stile country. Per una cucina dall’aspetto contemporaneo, il tavolo fratino dovrà abbandonare il concetto dato dalla sua precedente collocazione con delle sedie in legno dai colori vivaci.

Per definire e dare un tocco più contemporaneo alla composizione, si può scegliere un modello di sedia sempre in legno con una finitura differente e osando sui colori. Per stimolare l’appetito si possono usare nuance calde come rosa acceso, rosso, arancione e giallo. Sconsigliati i blu e gli azzurri, in quanto è un colore che fa passare l’appetito, mentre è ideale accostato magari al verde per uno studio o una sala riunioni, in quanto sono toni che rilassano e stimolano la creatività. Il segreto però è non creare confusione, bensì concentrarsi su tonalità differenti della stessa gamma di colore. I toni neutri stanno benissimo su tutto e si può passare dal bianco, al tortora e al grigio senza strafare. 

Tutto dipende dal carattere di chi ci abita, quindi se la stravaganza deve essere di casa, la scelta migliore è accostare sedie impilabili di forme diverse. In questo modo, si mantengono gli spazi in ordine e senza ingombri, oltre che sfogare la propria creatività.

Solo un appunto: non bisogna mescolare i materiali delle sedute per mantenere il fil rouge con lo stile. Quindi, se si sceglie la plastica, non si possono aggiungere sedie in legno. Per chi invece è insicuro e non vuole rovinare il risultato con la tonalità sbagliata, il bianco e il nero sono i capisaldi del design sobrio e soprattutto senza tempo, per la felicità dei pigri che non amano fare shopping per la casa. 

Share This